La Cina dice che non minare l'Antartide, ma allude a 'sviluppo pacifico delle risorse'

La Cina ha cercato di dissipare le preoccupazioni circa le sue ambizioni nel ricco di minerali Antartide il Lunedi, con un funzionario dicendo Pechino non ha intenzione di iniziare l'estrazione nel vasto continente.

Cina 's attività in espansione nelle regioni polari è un punto focale, come Pechino ospita l'incontro annuale del Trattato Antartico per la prima volta.

Circa 400 delegati provenienti da 42 paesi e 10 organismi internazionali sono stati presenti al Forum, che ha dato il via Lunedi e termina il 1 ° giugno.

'C'è ancora un divario tra l'obiettivo di sviluppo pacifico delle risorse di Antartide e la nostra comprensione di Antartide,' Lin Shanqing, vice capo dello Stato Oceanic Administration, ha detto ai giornalisti a margine del forum.

Lin non ha risposto una domanda su cosa intendesse per lo sviluppo delle risorse pacifica ma ha sottolineato che 'attenzione per rafforzare la nostra comprensione della Antartide e per conservare meglio l'ambiente antartico.' Della Cina spedizioni antartiche

'Secondo la mia conoscenza, la Cina ha fatto piani per l'attività mineraria in Antartide,' ha aggiunto Lin.

Gli esperti hanno sollevato preoccupazioni che la Cina ospita un obiettivo a lungo termine di estrarre risorse dal continente, che il Trattato Antartico vieta attualmente.

Tuttavia, un protocollo del Trattato che vieta l'attività di rimozione del materiale grezzo dal continente viene a revisione nel 2048.

'2048 sembra come molto lontano, ma ... ci sono state preoccupazioni sollevate che Pechino sta perseguendo una a lungo termine 'copertura' di strategia nel caso in cui il continente è spalancata a risorsa di sviluppo, compresa l'estrazione e la trivellazione petrolifera e del gas, in futuro ,' Marc Lanteigne, docente di politica estera cinese a Massey University, ha detto a AFP.

'Tuttavia, attualmente la Cina sta prendendo cura di sottolineare gli aspetti scientifici delle sue politiche polari, promuovere la cooperazione con altri governi, e dissipare le preoccupazioni che si tratta di una potenza revisionista in Antartide,' ha detto Lanteigne.

Diversi paesi mantengono basi in Antartide, uno spazio condiviso per la ricerca scientifica sotto del 1959 trattato internazionale, che la Cina ha aderito nel 1983.

La Cina ha attualmente quattro stazioni di ricerca del continente e un quinto è previsto per il 2019, che avrebbe messo la Cina alla pari con gli Stati Uniti nel numero di basi.

'Che ospita la riunione a Pechino è un'opportunità per la Cina di acquisire accettazione internazionale della loro (nuova) posizione di rilievo negli affari antartiche,' ha detto Anne-Marie Brady, specialista in politica cinese e polari presso l'Università di Canterbury, Nuova Zelanda.

La Cina non può essere alla ricerca di eventuali modifiche al vigente legge antartica nel futuro immediato, Brady ha detto alla AFP.

Ma ha notato che sono stati 'riluttanti ad ampliare le misure di conservazione, come dimostra la loro opposizione alle proposte di aree marine protette nell'Oceano del Sud.'


Tempo post: Mag-23-2017
WhatsApp Online Chat !